Con questa misura Regione Lombardia sostiene le famiglie che stanno avendo difficoltà economiche dovute al perdurare della situazione di emergenza sanitaria da Covid-19.

Le famiglie potranno ottenere un contributo di 500 euro una tantum a fondo perduto fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Le risorse disponibili ammontano a 32,4 Milioni di Euro, di cui 4,4 milioni di euro per applicazione del Fattore Famiglia Lombardo, che consente di garantire un importo aggiuntivo al contributo concesso se in famiglia sono presenti elementi come il mutuo per l'acquisto dell'abitazione principale, l'anzianità di residenza in Regione Lombardia, numero dei figli, persone disabili, donne in gravidanza e anziani a carico.

La domanda di contributo potrà essere presentata esclusivamente online a partire dal 12 aprile 2021, in base alla residenza del richiedente, attraverso il sistema informativo Bandi On Line raggiungibile all'indirizzo www.bandi.regione.lombardia.it digitando Protezione famiglia.

Per accedere occorre autenticarsi con il PIN della tessera sanitaria CRS/TS-CNS oppure con lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

 Requisiti di accesso al momento della presentazione della domanda:

  • essere residente in Lombardia;
  • essere genitore di almeno un minore di 18 anni (17 anni e 364 giorni) a carico e residente nel proprio nucleo familiare;
  • avere un ISEE 2021 minore o uguale a 30.000,00 euro;
  • aver avuto una riduzione dell'attività lavorativa dimostrabile da una delle seguenti situazioni legate all'emergenza Covid, a partire dal 31 gennaio 2020 (data della dichiarazione dello stato di emergenza di cui alla delibera del Consiglio dei Ministri):
    • cassa integrazione o altri ammortizzatori sociali (a titolo esemplificativo: cassa integrazione guadagni, Cassa Integrazione in deroga, fondo di integrazione salariale, patti di solidarietà locale);
    • disoccupazione, a cui è seguita la Dichiarazione di Immediata Disponibilità (DID) e Patto di Servizio Personalizzato (PSP);
    • partita IVA individuale attiva (libero professionista o ditta individuale), quale attività prevalente, e aver subìto un calo di fatturato/corrispettivi di almeno 1/3 tra 1° marzo - 31 ottobre 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019.

In alternativa aver attivato la partita IVA a partire dal 1° gennaio 2019.

 

Altre notizie

Concorso pubblico per esami - posto di Istruttore Direttivo Amministrativo – D1 a tempo pieno e indeterminato - Area Affari Generali

CALENDARIO PROVE ORALE 

MARTEDI’ 5 LUGLIO 2022 PROVA ORALE  ORE  14:30  presso la Sala Consiglio del Comune di Comabbio Piazza G. Marconi n. 1 

 

Dote scuola 2022/2023

Dote Scuola è la politica di Regione Lombardia che prevede contributi per sostenere economicamente il percorso educativo di studenti e studentesse dai 3 ai 21 anni residenti in Lombardia e frequentanti corsi ordinari di istruzione o formazione professionale (IeFP), per favorire la libera scelta dei percorsi educativi e contrastare l'abbandono scolastico (legge regionale n. 19/2007).

PIANO OPERATIVO SPECIFICO PROCEDURA CONCORSUALE

In ottemperanza al contenuto del nuovo protocollo per lo svolgimento dei concorsi pubblici di cui all'Ordinanza del Ministero della salute del 25.05.2022 , il Comune di COMABBIO  adotta il presente Piano Operativo Specifico, al fine di garantire lo svolgimento delle prove scritte  relative alla procedura concorsuale “BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER LA COPERTURA DI UN  POSTO A TEMPO INDETERMINATO E PIENO (36 ORE) PRESSO IL COMUNE DI COMABBIO - PROFILO PROFESSIONALE DI “ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO” CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA D1 DA INSERIRE NELL'AREA AFFARI GENERALI”  che si terranno in data 22/06/2022 nonché della prova orale che si terrà in data 05/07/2022  con l'obiettivo di fornire in tale contesto indicazioni operative per la tutela della salute e della sicurezza sia dei candidati, sia dei componenti della Commissione e del personale di vigilanza, tenuto conto dell’attuale situazione epidemiologica da virus Covid-19.

AVVISO Alfa _ Emergenza Idrica

POSSIBILI DIFFICOLTA’ DI APPROVIGIONAMENTO

Si potrebbero verificare difficoltà di approvvigionamento idrico presso le utenze domestiche causa periodo siccitoso.

In caso di problemi contattare esclusivamente  il seguente numero verde di Pronto Intervento Attivo h24 – 365 gg/anno

800.434.431

Si invita l'utenza di prendere visione della nota allegata  per  riempimento piscine.

Grazie della collaborazione.

 

 

 

Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?

Invia segnalazione

 

Torna all'inizio del contenuto