Regione Lombardia ha emanato una nuova ordinanza, la n. 714/2021 per contrastare la diffusione dell’epidemia da Covid – 19, tutta la Lombardia passa in ‘arancione rafforzato’ a partire dalle ore 00.00 di venerdì 5 e fino a domenica 14 marzo.

Visti l’andamento della situazione epidemiologica sul territorio e le peculiarità del contesto sociale ed economico e considerato che la situazione epidemiologica presenta le condizioni di un rapido peggioramento con un’incidenza in crescita in tutti i territori della Lombardia, anche in relazione alle classi di età più giovani, è sospesa la didattica in presenza nelle istituzioni scolastiche primarie e secondarie di primo grado e secondo grado, nelle istituzioni formative professionali secondarie di secondo grado (IeFP), negli Istituti tecnici superiori (ITS) e nei percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) nonché nelle scuole dell’infanzia. Proseguono i servizi per la prima infanzia (nidi e micro nidi).

L’Ordinanza approvata oggi fa cessare gli effetti delle ordinanze precedentemente in vigore.

Ecco in sintesi il dispositivo dell’Ordinanza che mette la Lombardia in arancione rafforzato:

  • sospensione della didattica in presenza nelle istituzioni scolastiche primarie e secondarie di primo grado e secondo grado, nelle istituzioni formative professionali secondarie di secondo grado (IeFP), negli Istituti tecnici superiori (ITS) e nei percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) nonché sospensione delle attività delle scuole dell’infanzia;
  • sospensione della frequenza delle attività formative e curriculari delle università e delle istituzioni di alta formazione artistica musicale e coreutica aventi sedi sul territorio della Regione Lombardia, fermo in ogni caso il proseguimento di tali attività a distanza;
  • si applica quanto previsto dall’art. 3, comma 4, lettera i) del D.P.C.M. del 14 gennaio 2021 (ossia, a decorrere dal 6 marzo 2021, dell’art. 48 del DPCM 2 marzo 2021) in ordine al lavoro agile, in relazione alle pubbliche amministrazioni aventi sedi o uffici sul territorio della Regione Lombardia;
  • non è consentito recarsi presso le proprie abitazioni diverse da quella principale (c.d. seconde case), ubicate nel territorio della Regione fatti salvi gli spostamenti motivati da comprovate e gravi situazioni di necessità;
  • non è consentito a coloro che non risiedono nel territorio della Regione recarsi presso le proprie abitazioni diverse da quella principale (c.d. seconde case) ubicate nel territorio della Regione, fatti salvi gli spostamenti motivati da comprovate e gravi situazioni di necessità;
  • non sono consentiti gli spostamenti verso le abitazioni private abitate ubicate nel territorio della Regione, fatti salvi gli spostamenti motivati da comprovate e gravi situazioni di necessità;
  • l’accesso alle attività commerciali al dettaglio, al fine di limitare al massimo la concentrazione di persone, è consentito ad un solo componente per nucleo familiare, fatta eccezione per la necessità di recare con sé minori, disabili o anziani;
  • non è consentito l’utilizzo delle aree attrezzate per gioco e sport (a mero titolo esemplificativo, aree attrezzate con scivoli ed altalene, campi di basket, aree skate etc.) all’interno di parchi, ville e giardini pubblici, fatta salva la possibilità di fruizione da parte di soggetti con disabilità;
  • è fatto obbligo di indossare mascherine chirurgiche o presidi analoghi di protezione delle vie respiratorie sui mezzi di trasporto pubblici circolanti nel territorio della Regione Lombardia

Il Sindaco,
Marina Paola Rovelli

 

Altre notizie

Concorso pubblico per esami - posto di Istruttore Direttivo Amministrativo – D1 a tempo pieno e indeterminato - Area Affari Generali

CALENDARIO PROVE ORALE 

MARTEDI’ 5 LUGLIO 2022 PROVA ORALE  ORE  14:30  presso la Sala Consiglio del Comune di Comabbio Piazza G. Marconi n. 1 

 

Dote scuola 2022/2023

Dote Scuola è la politica di Regione Lombardia che prevede contributi per sostenere economicamente il percorso educativo di studenti e studentesse dai 3 ai 21 anni residenti in Lombardia e frequentanti corsi ordinari di istruzione o formazione professionale (IeFP), per favorire la libera scelta dei percorsi educativi e contrastare l'abbandono scolastico (legge regionale n. 19/2007).

PIANO OPERATIVO SPECIFICO PROCEDURA CONCORSUALE

In ottemperanza al contenuto del nuovo protocollo per lo svolgimento dei concorsi pubblici di cui all'Ordinanza del Ministero della salute del 25.05.2022 , il Comune di COMABBIO  adotta il presente Piano Operativo Specifico, al fine di garantire lo svolgimento delle prove scritte  relative alla procedura concorsuale “BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER LA COPERTURA DI UN  POSTO A TEMPO INDETERMINATO E PIENO (36 ORE) PRESSO IL COMUNE DI COMABBIO - PROFILO PROFESSIONALE DI “ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO” CAT. D, POSIZIONE ECONOMICA D1 DA INSERIRE NELL'AREA AFFARI GENERALI”  che si terranno in data 22/06/2022 nonché della prova orale che si terrà in data 05/07/2022  con l'obiettivo di fornire in tale contesto indicazioni operative per la tutela della salute e della sicurezza sia dei candidati, sia dei componenti della Commissione e del personale di vigilanza, tenuto conto dell’attuale situazione epidemiologica da virus Covid-19.

AVVISO Alfa _ Emergenza Idrica

POSSIBILI DIFFICOLTA’ DI APPROVIGIONAMENTO

Si potrebbero verificare difficoltà di approvvigionamento idrico presso le utenze domestiche causa periodo siccitoso.

In caso di problemi contattare esclusivamente  il seguente numero verde di Pronto Intervento Attivo h24 – 365 gg/anno

800.434.431

Si invita l'utenza di prendere visione della nota allegata  per  riempimento piscine.

Grazie della collaborazione.

 

 

 

Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?

Invia segnalazione

 

Torna all'inizio del contenuto