Le mille forme di soprusi

La morte è il prezzo più alto pagato dalle donne che si trovano ad avere a che fare con violenza maschile, ma non è l’unico. I soprusi, infatti, hanno molte forme e quando si manifestano per la prima volta sono spesso quasi irriconoscibili. Anche perché, nella maggior parte dei casi, il carnefice è colui che dice di amare: un marito o un fidanzato......segue....

Stalking e aggressioni verbali e psicologiche sono i primi campanelli d’allarme. Il controllo ossessivo del cellulare e delle frequentazioni segue a ruota, non meno grave di soprusi fisici o sessuali.

Forme di supremazia che affondano le radici in un patriarcato sistemico, che convince molti uomini di poter disporre come meglio credono di compagne, e non solo, che non possono contraddirli né lasciarli.

Pena la vendetta, che nel 2020 passa anche dal digitale, e da quel reveng porn, che con un click può segnare per sempre la vita di una donna.

Difficile denunciare le violenze subite

Le donne spesso faticano a rivolgersi alle forze dell’ordine per paura di ritorsioni ulteriori, perché convinte in qualche modo di meritarsi quello che subiscono, per paura di non essere credute o perché non si sentono abbastanza tutelate dalla legge.

Il passo avanti fatto dal nostro Paese con l’approvazione della legge 69/2019, ovvero il famoso Codice Rosso, infatti, non basta. Nonostante la legge rafforzi il quadro giuridico globale, a scoraggiare la denuncia è anche la non certezza della pena, la lunghezza dei processi e l’alto numero di archiviazioni di casi, spesso dovuti alle inadempienze dei tribunali e a un sistema giuridico e burocratico che, nel suo insieme, non tutela la donna e i suoi diritti.

Il numero d’emergenza è il 114, ma anche il nostro territorio ha attivato un centro di ascolto e soccorso per le donne vittime di violenza: 

DONNASICURA Segreteria 24 h 0332 1785132 - Linea diurna 340 1548441

Ascolteremo la tua storia e fisseremo un appuntamento per un primo colloquio in totale anonimato.

 

Download
Scarica questo file (violenzaDonne1M.jpg)Violenza donne[ ]839 kB

Altre notizie

Coronavirus: aggiornamento al 14 novembre 2020

Coronavirus: aggiornamento al 16 Gennaio 2021

Comabbio, 16 gennaio 2021.

A tutti i Comabbiesi,

dopo giorni in cui l’aggiornamento quotidiano da parte di ATS Insubria, non evidenziava cambiamenti oggi la situazione risulta essere la seguente:

i casi positivi sono 6

le persone in osservazione sono 0

i guariti di questa seconda ondata sono 73

Coronavirus: aggiornamento al 14 novembre 2020

Coronavirus: aggiornamento al 5 Gennaio 2021

Comabbio, 5 gennaio 2021.

A tutti i Comabbiesi,

l’aggiornamento odierno da parte di ATS Insubria, evidenzia una situazione stabile, ecco i dati:

i casi positivi sono 4

le persone in osservazione sono 2

i guariti di questa seconda ondata sono 72

Convocazione del Consiglio Comunale - Venerdì 20 Dicembre 2019

Orario Ufficio Servizi Sociali - Comunicazione

AVVISO
Si informano tutti i cittadini che l'Assistente Sociale sarà assente nei giorni 

29 DICEMBRE  2020 E  5 GENNAIO 2021 

IL SERVIZIO RIPRENDERA’ REGOLARMENTE DA MARTEDI 12/01/2021 SECONDO LE INDICAZIONI E LE PRESCRIZIONI DA COVID- 19, pertanto il ricevimento avverrà solo SU APPUNTAMENTO CONCORDATO
tramite mail o al telefono.

AUGURI DI TANTO BENE A TUTTI.

Assistente Sociale

D.ssa Maria Pia Conti 

 

 

 

 

Coronavirus: aggiornamento al 14 novembre 2020

Coronavirus: aggiornamento al 21 Dicembre 2020

Comabbio, 22 dicembre 2020.

A tutti i Comabbiesi,

l’aggiornamento odierno da parte di ATS Insubria, comunica alcune variazioni, ecco i dati:

i casi totali di positività sono 4

le persone in osservazione sono 1

i guariti di questa seconda ondata sono saliti a 69

e per tutte le situazioni sono stati attivati i protocolli previsti a cura di Ats, del pediatra e del medico curante.

Convocazione del Consiglio Comunale - Venerdì 20 Dicembre 2019

Convocazione del Consiglio Comunale - Martedì 22 dicembre 2020

Il Consiglio Comunale è convocato in sessione STRAORDINARIA  per le  ore 20:30 di  MARTEDI'  22 DICEMBRE  2020 in prima convocazione, mediante seduta in videoconferenza, convocato in ossequio alle formalità prescritte dalla Legge, ai sensi dell’articolo 73 del D.L. n. 18 del 17/3/2020, recante misure “di potenziamento del servizio sanitario  nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, e con le modalità previste dal Decreto Sindacale n. 3 del 31.03.2020 per la trattazione del seguente  Ordine del Giorno:

Coronavirus: aggiornamento al 14 novembre 2020

Coronavirus: aggiornamento al 10 Dicembre 2020

A tutti i Comabbiesi,

l’aggiornamento odierno da parte di ATS Insubria, comunica alcune variazioni, ecco i dati:

i casi totali di positività sono 13

le persone in osservazione sono 2

i guariti di questa seconda ondata sono saliti a 58

sono stati attivati tutti protocolli previsti a cura di Ats, del pediatra e del medico curante.

 

Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?

Invia segnalazione

 

Torna all'inizio del contenuto