Due nuove ordinanze per il territorio di Regione Lombardia entreranno in vigore da oggi giovedì 22 ottobre fino a venerdì 13 novembre. La prima porta la firma del ministro della Salute Roberto Speranza congiuntamente col Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, stabilisce che in tutto il territorio lombardo si prevede la limitazione agli spostamenti dalle 23 alle 5, salvo comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità, d'urgenza o salute.

La seconda ordinanza porta invece la firma del governatore lombardo Attilio Fontana, d'intesa con i sindaci dei capoluoghi lombardi e introduce alcune nuove disposizioni e alcune modifiche alle disposizioni previste nell’ordinanza 620/2020.
 
L’Ordinanza in sintesi dispone:
• limitazioni alle aperture delle grandi strutture di vendita e dei centri commerciali nei fine settimana nel dettaglio resteranno chiuse "le grandi strutture di vendita" nonché degli esercizi commerciali al dettaglio presenti all'interno dei centri commerciali, fatta eccezione per i negozi di generi alimentari, le farmacie, parafarmacie e altre categorie merceologiche di prima necessità.
• misure per prevenire l’affollamento all’interno degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e degli esercizi commerciali al dettaglio
• divieto di svolgimento delle fiere di comunità e delle sagre.
• In relazione all’Ordinanza già in vigore dal 16 ottobre, è stato inoltre deciso che:
• per lo sport di contatto dilettantistico restano sospese gare e competizioni locali, provinciali e regionali. Possono, invece, essere svolti gli allenamenti in forma individuale a condizione che siano osservate le misure di prevenzione dal contagio.
• le scuole secondarie di secondo grado devono realizzare dal 26 ottobre le proprie attività in modo da assicurare il pieno svolgimento della didattica a distanza per lezioni mediante la didattica a distanza e ai dirigenti scolastici viene inoltre raccomandato di differenziare gli ingressi nelle classi.

Sono altresì previste una serie di misure anti-assembramento.
Per prevenire gli assembramenti, "le attività di bar e ristoranti sono consentite con consumo al tavolo e con un massimo di sei persone - esclusi conviventi e congiunti - dalle 5 alle 23", e fino alle 18 in assenza di consumo al tavolo. Resta invece sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio. I distributori automatici 'h24' chiuderanno invece alle 18 fino alle 5, eccetto quelli dove di acqua o latte. Le restrizioni non si applicano ai bar presenti sulla rete autostradale, sulle tangenziali o negli aeroporti. Vietata dalle 18 alle 5 anche la consumazione di alimenti e bevande su aree aperte al pubblico, mentre il consumo di alcolici non sarà mai concesso nelle zone pubbliche, compresi parchi, giardini e ville aperte. Sarà obbligatorio sia per gli esercizi commerciali al dettaglio sia per bar e ristoranti esporre all'ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale.

Comabbio, 22.10.2020.     L’Amministrazione

 

insieme possiamo affrontarla.

           Il Sindaco
D.ssa Marina Paola Rovelli.

 

 

 

Altre notizie

Coronavirus: aggiornamento al 14 novembre 2020

Coronavirus: aggiornamento al 22 Febbraio 2021

A tutti i Comabbiesi,

la situazione generale è comunque preoccupante ma l’aggiornamento quotidiano da parte di ATS Insubria, evidenzia su Comabbio una situazione che non vivevamo da molto tempo.

Nessun cittadino è attualmente positivo e speriamo che questa situazione si mantenga.

In sintesi:

i casi positivi sono 0

le persone in osservazione sono 0

i guariti di questa seconda ondata sono 86

i decessi 1 ...... segue 

Coronavirus: aggiornamento al 14 novembre 2020

Coronavirus: aggiornamento al 8 Febbraio 2021

Comabbio, 8 febbraio 2021.

A tutti i Comabbiesi,

la situazione generale è stabile e l’aggiornamento quotidiano da parte di ATS Insubria, evidenzia questa pseudo stabilità:

i casi positivi sono 1

le persone in osservazione sono 2

i guariti di questa seconda ondata sono 85

i decessi 1

segue......

Avviso pubblico di manifestazione di interesse finalizzata alla  concessione di campo da bocce pubblico e di locali ad uso bar e servizi annessi nell'edificio comunale denominato "EX COOPERATIVA"

AVVISO PUBBLICO - Apertura buste per l’affidamento dell’incarico di liquidatore del “Consorzio per salvaguardia e la tutela del lago di Monate”

Si comunica che il giorno 5 febbraio  2021 alle ore 11.00, presso la Sala Consiliare del Comune di Comabbio, si riunirà la Commissione, giusta determinazione n.54 del 04.02.2021,  per procedere all'apertura  delle buste relative alla procedura di selezione  individuazione  soggetto a cui affidare l’incarico di liquidatore del "Consorzio per la salvaguardia e la tutela del lago di Monate"

 

 

AVVISO - Riapertura Via Garibaldi

AVVISO

SI COMUNICA CHE I LAVORI A CURA DELLA SOCIETA’ALFA SULLA RETE FOGNARIA

DI VIA GARIBALDI SONO TERMINATI.

DA DOMANI 4 FEBBRAIO

LA VIABILITA’ IN DIREZIONE CENTRO PAESE 

E’ RIPRISTINATA REGOLARMENTE

E CON ESSA LE FERMATE ORDINARIE DEI PULMANN EXTRA-URBANI

E DEI SERVIZI SCOLASTICI

 

Comabbio, 3 febbraio 2021.

 

L’Amministrazione Comunale di Comabbio.

 

CONSEGNA KIT RIFIUTI 2021

 

AVVISO

 

Si comunica che, per coloro che non avessero ancora ritirato il kit rifiuti 2021 

lo stesso può essere ritirato su AAPPUNTAMENTO nelle giornate di

 

MARTEDI’ DALLE 16.00 ALLE 18.00

E GIOVEDI’ DALLE 10.30 ALLE 13.00

 

previa telefonata al n. 0331 968572 int 7

o richiesta via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

nel rispetto delle disposizioni in materia covid in vigore.

 

 

 

Comabbio, 26 gennaio 2021.

 L’Amministrazione  Comunale

 

 

 

Coronavirus: aggiornamento al 14 novembre 2020

Coronavirus: aggiornamento al 16 Gennaio 2021

Comabbio, 16 gennaio 2021.

A tutti i Comabbiesi,

dopo giorni in cui l’aggiornamento quotidiano da parte di ATS Insubria, non evidenziava cambiamenti oggi la situazione risulta essere la seguente:

i casi positivi sono 6

le persone in osservazione sono 0

i guariti di questa seconda ondata sono 73

 

Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?

Invia segnalazione

 

Torna all'inizio del contenuto