ORDINANZA SINDACALE N.14  DEL  17/08/2020
PROCLAMAZIONE LUTTO CITTADINO


IL SINDACO

Ritenendo conforme ai sentimenti della popolazione di Comabbio la partecipazione alla scomparsa dei concittadini Silvia Brocca  e Gianluca Pasqualone, avvenuta in seguito al disastro avvenuto il 12 agosto a Chiareggio, frazione di Chiesa in Valmalenco, evento violento e tragico suscitando immenso dolore e commozione;
Accertato che la celebrazione delle esequie funebri si svolgeranno in data 18 agosto alle ore 10.00 presso la Chiesa San Giacomo Apostolo.
Ritenuto doveroso,  interpretando i sentimenti di angoscia dell’intera comunità e di vicinanza alle famiglie  di Silvia, Gianluca e della piccola Alabama, colpite da una così drammatica perdita, proclamare il lutto cittadino in segno di partecipazione;
Rilevato che la proclamazione del lutto cittadino è il modo in cui l’Amministrazione intende manifestare solennemente e tangibilmente il proprio dolore e quello dell’intera comunità per gli eventi violenti e tragici accaduti;
Visto il D.lgs. 267/2000;

ORDINA

il lutto cittadino per l’intero arco di tempo in cui avranno luogo i funerali nel  giorno 18 agosto 2020 e fino alla conclusione della cerimonia funebre;

DISPONE

- la proclamazione del Lutto cittadino per martedì 18 agosto, giorno nel quale si svolgeranno i funerali di Silvia e Gianluca, in segno di cordoglio per la prematura scomparsa;
- l’esposizione delle bandiere a mezz’asta sugli edifici comunali.

INVITA

I cittadini ad esprimere il proprio cordoglio per coloro che sono venuti a mancare e per le loro famiglie,  raccogliendosi in un minuto i silenzio martedì 18 agosto 2020 alle ore 10.00, ad esprimere la loro partecipazione al lutto cittadino mediante la sospensione delle attività rumorose o che possano intralciare il rito funebre in segno di raccoglimento.
La trasmissione della presente ordinanza per quanto di competenza a S.E. il Prefetto di Varese, al Comando Stazione Carabinieri.

Comabbio, 17 agosto 2020.

 Il Sindaco

Marina Paola Rovelli

 

 

Altre notizie

Convocazione del Consiglio Comunale - Venerdì 20 Dicembre 2019

Convocazione del Consiglio Comunale - Venerdì 27 Maggio 2022

Il Consiglio Comunale è convocato in sessione ORDINARIA  per le  ore 20:45 di  VENERDI''  27 MAGGIO 2022 in prima convocazione, mediante seduta in modalità telematica convocato in ossequio alle formalità, prescritte dagli art. 3 e 4 del nuovo "Regolamento delle sedute degli organi collegiali in modalità telematica" approvato dal Consiglio Comunale  nella seduta del 27.4.2022 con atto n. 11, in sessione ORDINARIA di prima convocazione, per la trattazione del seguente  Ordine del Giorno:

Centri estivi diurni 2022 -Comabbio

AVVISO

 A tutte le Famiglie e ai genitori dei ragazzi  dai 3 ai 14 anni.

 

Oggetto:

centri estivi diurni  2022 -Comabbio

 


L’Amministrazione Comunale di Comabbio è lieta di organizzare presso i locali della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria n. 2 centri estivi per bambini da 3 a 14 anni.

Le esperienze presso i nostri centri estivi, avranno l’obiettivo di far vivere gli spazi che la natura del nostro paese offre.

Promuovendo momenti di socialità e solidarietà si vivrà la natura in modo giocoso, imparando a rispettarla e a proteggerla.

Il periodo di svolgimento dei campi estivi sarà dal 13/06/22 al 29/07/22 per la fascia 6/14 anni e 04.07.22 al 29.07.22 per fascia età 3/6 anni:

  • “CAMPANELLINO”

FASCIA ETA’ 3 – 6 ANNI - PRESSO SCUOLA INFANZIA - 8.00/16.00- DAL 04.07.22 al 29.07.22 Con servizio mensa.

 

  • CAMPO ESTIVO “ATTRAVERSO COMABBIO”

FASCIA ETA’ 6 – 14 ANNI - PRESSO SC. PRIMARIA– 8.00/16.00 -  DAL 13/06/22 al 29/07/22 NON SARA’ DISPONIBILE IL SERVIZIO MENSA, GLI UTENTI DOVRANNO PORTARE DA CASA IL PRANZO DA CONSUMARE AL SACCO.

 

Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

tel 0331 968572 int 4    ore 9.00/13.00

Certi di fare cosa gradita, porgiamo cordiali saluti.

Il Sindaco

                    Dott.ssa Marina Paola Rovelli

1° Maggio - Festa dei lavoratori

(Costituzione Italiana. Art.4)La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.

 

Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?

Invia segnalazione

 

Torna all'inizio del contenuto