Il DPCM del 22 marzo 2020 prevede ulteriori restrizioni alla libera circolazione dei cittadini sul territorio, per limitare il contagio da COVID19 e non essendo del tutto chiaro se la spesa potesse essere intesa come attività necessaria, il Ministero ha diramato una circolare a tutte le Prefetture per chiarire l’urgenza dell’Approvvigionamento alimentare e l’attuazione dell’ordinanza, contenuta anche nel DPCM.

Secondo la circolare rientrano, nella casistica dell’URGENZA, gli spostamenti per esigenze lavorative in mancanza, nel luogo di lavoro, di una dimora alternativa a quella abituale, o gli spostamenti per l’approvvigionamento alimentare nel caso in cui il punto vendita più vicino e/o accessibile alla propria abitazione sia ubicato nel territorio di un altro comune.

Secondo la circolare ministeriale, quindi, uscire dal proprio comune per fare la spesa è permesso nel caso in cui il supermercato o l’alimentari più vicino sia fuori dal proprio comune di residenza.

Va precisato che le circolari non hanno valore di legge, ma servono a fornire istruzioni su come attuare una norma e a chiarirne gli aspetti agli organi periferici dello Stato.

Le Prefetture hanno chiarito: "Con riferimento alle disposizioni recate dall’ordinanza interministeriale del 22 marzo 2020 che fa divieto alle persone fisiche di spostarsi in comuni diversi da quello in cui si trovano, si rappresenta che la spesa rientra tra le esigenze di assoluta urgenza. I cittadini di comuni non serviti da esercizi commerciali o nei quali gli esercizi commerciali risultano insufficienti a soddisfare il bacino di utenza, possono fare la spesa nei comuni limitrofi. E’ SEMPRE consentito il ritiro della spesa prenotata online presso esercizi di comuni diversi, anche non limitrofi, purché al controllo sia esibita la documentazione comprovante la prenotazione".

Quindi, si potrà sempre uscire per acquistare generi alimentari e non c’è alcuna necessità di accaparrarseli ora perché saranno sempre disponibili, viene premesso per chiarezza e poi si specifica che gli spostamenti tra diversi comuni dovranno essere legati a una stretta necessità.

Laddove quindi il Comune non disponga di punti vendita, o sia necessario acquistare con urgenza generi di prima necessità non reperibili nel Comune di residenza o domicilio, lo spostamento è consentito entro stretti limiti, che dovranno essere autocertificati.

Oltre che per fare la spesa ci si può spostare per acquistare prodotti di igiene personale, elettronici, quelli riservati ai piccoli animali, tabacchi e giornali.

Viene raccomandato di cercare di fare spese sufficienti per almeno per una settimana, in modo da ridurre il numero degli spostamenti nonché lo stress per le attese in coda.

Si consiglia di lavare frutta e verdura prima di metterla in frigo e di lavarsi le mani appena si rientra a casa.

 

Altre notizie

Merendando attorno al lago

Si comunica che la manifestazione  "Merendando attorno al lago " organizzata per il giorno 26 Settembre 2020  è stata ANNULLATA

sospensione servizio pre e doposcuola COMABBIO per REFERENDUM

Con la presente siamo a comunicare che i locali della scuola primaria “A. Liborio “ di Comabbio sono sede di seggio elettorale e pertanto utilizzate per lo svolgimento del Referendum del 20  e 21 settembre p.v. 

Rigenerazione urbana - PROROGA TERMINI avviso alla cittadinanza

Si invita tutta la cittadinanza, gli operatori e i rappresentanti delle associazioni economiche e culturali, a segnalare all'Ufficio Tecnico comunale, attraverso il modulo allegato, gli edifici dismessi di qualsiasi destinazione (residenziale, artigianale, commerciale, direzionale, agricola, ecc) da oltre cinque anni, come previsto dalla L.R. 18/2019, entro il 31.10.2020.

Servizi Scolastici anno 2020 - 2021 - Refezione scolastica e Pre - Doposcuola

L’Amministrazione Comunale informa che per l’anno scolastico 2020/2021, secondo calendario scolastico approvato dall’Istituto Comprensivo, viene confermato il servizio di mensa scolastica nei giorni di rientro: lunedì e mercoledì, a cui le famiglie devono dare adesione, con la compilazione dell’allegato modulo entro il 4 settembre 2020, per il quale sarà necessario acquistare i buoni pasto secondo le modalità indicate dall’azienda incaricata..........

Ordinanza Sindacale n.14 del 17/08/2020

ORDINANZA SINDACALE N.14  DEL  17/08/2020
PROCLAMAZIONE LUTTO CITTADINO

ORINANZA PROVINCIA DI VARESE N.534 DEL 17/8/2020

PISTA CICLOPEDONALE DEL LAGO DI COMABBIO

ORDINANZA DI CHIUSURA ED INTERDIZIONE ALL’UTILIZZO DELLA PISTA NEL TRATTO COMPRESO TRA IL KM 2+000 CIRCA ED IL KM 3+000 CIRCA (PER TUTTO IL TRATTO DI PASSERELLA CICLOPEDONALE IN LEGNO) COMPRESA NEI COMUNI DI TERNATE E COMABBIO.

 

 

Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?

Invia segnalazione

 

Torna all'inizio del contenuto