Abbiamo constatato che stanno circolando diverse interpretazioni sulla modalità di raccolta differenziata dei rifiuti in occasione della presente emergenza. Per la nostra realtà territoriale di smaltimento complessivo e per la modalità con cui si svolge il servizio, è stato valutato che la migliore soluzione è sicuramente di continuare con il modello consueto, aggiungendo tuttavia alcune specifiche attenzioni sia per gli utenti che per gli operatori.

Per gli addetti sono state attivate procedure di tutela che fanno riferimento a indicazioni specifiche degli organi competenti, mentre per i cittadini utenti sono da perseguire le azioni descritte nel comunicato seguente:

"Al fine di prevenire la potenziale diffusione del virus invitiamo TUTTI i cittadini, in questo periodo e fino a nuova o diversa indicazione, ad adottare i seguenti comportamenti in materia di raccolta rifiuti":

  • Guanti e mascherine usate, nonché fazzoletti di carta utilizzati per soffiarsi il naso, oppure fazzoletti usa e getta usati per la pulizia/disinfezione delle mani, vanno raccolti in sacchetti di plastica piccoli ben chiusi
  • I sacchetti piccoli ben chiusi contenenti questi materiali vanno posti nel sacco del secco
  • Il sacco del secco, così come il sacco con la raccolta della plastica, prima dell’esposizione devono essere ben chiusi (usando il laccio di chiusura o il nastro adesivo)
  • Possibilmente, nelle operazioni di chiusura del sacco, di esposizione del sacco, oppure del contenitore dell’umido, della carta e del vetro all’esterno dell’abitazione, vanno utilizzati guanti usa e getta
  • Si RACCOMANDA, all’atto del ritiro del contenitore svuotato di igienizzare lo stesso (soprattutto all’esterno) e nell’operazione di utilizzare guanti usa e getta e comunque di procedere a igienizzare le mani

Per le persone positive al coronavirus e le persone in quarantena obbligatoria sono previste misure specifiche per la raccolta dei rifiuti, nel rispetto della privacy dei soggetti stessi, che vengono comunicate ai diretti interessati da parte dell’autorità locale che gestisce gli elenchi.

I Comuni della Convenzione di Sesto Calende.

 

Altre notizie

Campagna ispezione impianti termici 2021-2022

Sta per partire la campagna di verifica degli impianti termici a cura della Provincia di Varese.

I soggetti, i cui impianti saranno oggetto di verifica riceveranno una lettera  dalla Provincia di Varese con l'indicazione del nome dell'Ispettore autorizzato e un suo cellulare per fissare un appuntamento per la verifica.

Ogni altra modalità di contatto con le famiglie non corrisponde all'iter definito dall'Ente Provincia e per tanto si invita la Cittadinanza a diffidarne.

Da comunicazioni odierne della Settore referente, il territorio di Comabbio sarà coinvolto nelle verifiche solo dai prossimi mesi.

In allegato lettera della Provincia.

Concessione Servizio Canone Unico Patrimoniale

Con la Legge nr. 160/2019, articolo 1, commi da 816 a 847, è stato introdotto il nuovo Canone Unico Patrimoniale per la concessione e l’autorizzazione del suolo pubblico e per la diffusione di messaggi pubblicitari, per la concessione dei posteggi mercatali, per le affissioni pubbliche e per i passi carrabili.

Il nuovo Canone è entrato in vigore il 1° Gennaio 2021 e sostituisce il Canone per la Concessione del Suolo Pubblico, l’Imposta Comunale sulla Pubblicità e il Diritto sulle Affissioni Pubbliche.

La  concessione del Servizio di Gestione e Riscossione Ordinaria e Coattiva del Canone Unico Patrimoniale è affidata  a far data 15 settembre 2021 alla SAN MARCO S.p.A. con sede in BAREGGIO (MI)

Circolazione di trasporti e veicoli in condizioni di eccezionalità

Circolazione di trasporti e veicoli in condizioni di eccezionalità

In allegato la cartografia relativa alla circolazione di trasporti e veicoli in condizioni di eccezionalità nel Comune di Comabbio.

 

 

Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?

Invia segnalazione

 

Torna all'inizio del contenuto